Connect with us

news

A Caiazzo nasce l’Associazione Montecarmignano per l’Europa. Rita Hirsch, borgomastro di Ochtendung presidente onorario

Redazione

Published

on

A promuovere la nuova iniziativa è Tommaso Sgueglia, già sindaco di Caiazzo, che ha chiamato a raccolta storici, giornalisti, esperti, personalità del mondo accademico. La nuova associazione, a carattere nazionale, guarda all’Europa nell’ottica della riconciliazione tra i popoli, dovrà rappresentare un punto d’incontro della Cultura Europea.

E’ stata costituita ufficialmente a Caiazzo l’Associazione “Monte Carmignano per l’Europa”. Sul Monte Carmignano, si consumò una efferata Strage il 13 ottobre del 1943 ai danni di 22 cittadini inermi (prevalentemente donne e bambini) ad opera di un sottotenente della Wehrmacht. Negli anni recenti l’autore della strage fu individuato nella cittadina tedesca di Ochtendung, fu suggellato poi un gemellaggio tra le due cittadine tra i due Paesi, per rafforzare l’amicizia tra i due Popoli.

A promuovere la nuova associazione a carattere nazionale, è Tommaso Sgueglia, già sindaco di Caiazzo, che ha lanciato il nuovo progetto chiamando a raccolta storici ed esperti per continuare il percorso di riconciliazione iniziato anni fa trasferendo quei valori fondanti nell’ambito dell’attuale integrazione europea.

Affiancherà l’associazione un comitato scientifico formato da studiosi, esperti, personalità nel campo culturale, storico, economico, sociale e giuridico.

Significative sono state le nomine del presidente onorario, nella persona della Signora Rita Hirsch, attuale borgomastro di Ochtendung (la Città del responsabile della strage) gemellata con Caiazzo, a dimostrazione che i “confini” della Associazione travalicano quelli nazionali e del vice-presidente il giovane studente Mario Balletta a testimoniare il coinvolgimento dei giovani nel recupero, custodia e trasmissione della memoria.

Sgueglia alla guida dell’amministrazione comunale di Caiazzo negli anni scorsi è stato protagonista nel mantenere vivo il dialogo con le istituzioni tedesche allacciando relazioni che hanno permesso di fortificare un rapporto di amicizia tra le popolazioni.
L’Associazione “Monte Carmignano per l’Europa” si propone tra gli altri scopi di mantenere viva la memoria storica perché attraverso la conoscenza del passato si potranno meglio fissare e programmare gli obiettivi da perseguire nell’ambito dell’integrazione europea.

“Dalle ceneri di una strage efferata si è sprigionata una luce di solidarietà e si è levata una mano verso la pace e la riconciliazione, un forte contributo al futuro italo-tedesco per un’Europa Unita.
Parlare di Europa nel momento storico che stiamo vivendo, assume una valenza storica importantissima. La cooperazione tra Paesi stranieri è alla base per sviluppare rapporti fondanti sul rispetto, sull’accettazione dell’altro e sulla condivisione” dichiara Tommaso Sgueglia.

Prossimamente l’associazione sarà presentata ufficialmente.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Advertisement

Notizie sponsorizzate

Advertisement

Archivio Storico

error: Content is protected !!