news

Accesa a Norcia la fiaccola benedettina. Attraverserà l’Europa e arriverà a Montecassino

Redazione

Published

on

Con una solenne cerimonia aperta dal canto gregoriano della comunità monastica di Norcia è stata accesa dal presidente del Parlamento europeo, Antonio Tajani, tra le macerie della basilica di San Benedetto, la fiaccola benedettina Pro Pace et Europa una.

Primi tedofori sono stati i ragazzi del Corpo di solidarietà europea, sono nuovamente presenti in città. “Quest’anno l’accensione è ancora più particolare, perché siamo tornati a calcare il pavimento della basilica di San Benedetto – ha detto il sindaco Alemanno – e in questi tempi duri per l’Europa, penso soprattutto alla Brexit, noi possiamo testimoniare la vicinanza che ci hanno sempre dimostrato le Istituzioni europee”.

La fiaccola ha così iniziato il suo cammino: sarà benedetta da Papa Francesco in piazza San Pietro il 27 febbraio per poi attraversare l’Europa, illuminando la Polonia e toccando nel suo percorso il campo di sterminio di Auschwitz e la cattedrale di Cracovia, prima di fare ritorno nei luoghi benedettini e giungere a Montecassino.

L’Abate di Montecassino Don Donato Ogliari ha benedetto la Fiaccola Benedettina Pro Pace et Europa Una :
“Prima di impartire la Benedizione da questo luogo così significativo non solo per noi monaci benedettini ma per l’Europa intera, poiché qui ha visto i natali san Benedetto fondatore dell’ordine benedettino e Patrono Primario d’Europa, desidero esprimere tutta la mia commozione: due anni fa abbiamo acceso la Fiaccola sulle macerie della Basilica e oggi la ritroviamo diversa; già rivedere il pavimento pressoché intatto ci fa sperare – e questo è l’auspicio che tutti noi portiamo nel cuore- che possa essere ricostruita ancora più bella di com’era e che questa ricostruzione possa rappresentare uno stimolo per tutti noi a ricostruire i nostri passi, la nostra bella Italia e la nostra bella Europa dal punto di vista morale, così come ci insegna san Benedetto attraverso la sua Regola ispirata dal Vangelo. Un messaggio di speranza partirà dunque allorché questa Fiaccola verrà accesa : che questa luce possa davvero illuminare le menti e i cuori di tutti noi e proiettarci nel futuro con sentimenti di bontà, di positività perché abbiamo bisogno di costruire una società sempre più bella, più giusta e più vera e S.Benedetto col suo messaggio può ancora insegnarci tante cose”.

Alla cerimonia hanno preso parte il Sindaco di Norcia, Nicola Alemanno, di Subiaco Francesco Pelliccia, il commissario prefettizio di Cassino Benedetto Basile, Donatella Porzi, Presidente Assemblea Legislativa dell’Umbria, Padre Benedetto Nivakoff, Priore della Comunità monastica dei benedettini di Norcia e Don Donato Ogliari, Abate di Montecassino.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Advertisement

Notizie sponsorizzate

Advertisement

Archivio Storico

Advertisement