Connect with us

Primo Piano

Dal 5 al 7 ottobre il Parco Nazionale d’Abruzzo ricorda Erminio Sipari fondatore del Parco a 50 anni dalla morte.

Published

on

“Sentiero SIPARI: sul cammino del fondatore del Parco”.E’ questo il titolo delle iniziative che si svolgeranno nel fine settimana nel nome di Erminio Sipari.

Il Parco Nazionale d’Abruzzo, Lazio e Molise, in collaborazione con il Comune di Pescasseroli, il Comune di Alvito, la Fondazione Sipari, il CAI, la Proloco di Pescasseroli e i Cavalieri del tratturo di Alvito , organizza una serie di eventi, che si svolgeranno nei giorni 5, 6 e 7 ottobre a Pescasseroli ed Alvito per ricordare il fondatore del Parco Erminio Sipari a 50 anni dalla sua morte.

Ermino Sipari ha ricoperto un ruolo fondamentale per la nascita del Parco Nazionale d’Abruzzo, prima come propugnatore della sua Istituzione e poi, come Presidente dell’Ente autonomo.Va ricordato sicuramente per la sua visione innovativa e come precursore dello sviluppo sostenibile, in quanto un secolo fa si era impegnato per coniugare la crescita turistica dell’Alta valle del Sangro con la conservazione della natura.

Nella giornata del 5 ottobre alle ore 16 sarà possibile partecipare ad un convegno presso la sala del Centro visite del Parco a Pescasseroli dal titolo: Il Parco Nazionale D’Abruzzo e il suo fondatore: Erminio Sipari tra storia ed attualità.Al convegno che è stato accreditato dal consiglio nazionale dell’ordine dei giornalisti come evento formativo, interverranno: Stefano Pallotta, Luigi Piccioni, Costantino Felice e Lorenzo Arnone Sipari.

Alle ore 18:00 presso le scuderie di Palazzo Sipari sarà aperta la Mostra: ” Erminio Sipari, l’apostolo del Parco Nazionale d’Abruzzo – La magia della Natura” a cura dell’Archivio di stato dell’Aquila, sezione di Avezzano, che rimarrà aperta anche nei giorni 6 e 7 ottobre.A seguire è prevista la visita guidata a Palazzo Sipari per i giornalisti accreditati a cura della Fondazione Sipari.

La mattina del 6 ottobre alle ore 8,30 verrà inaugurato, il Sentiero Sipari ad Alvito alla presenza delle Autorità del Parco, dei Comuni di Alvito e Pescasseroli e dei rappresentanti della Famiglia Sipari. Il sentiero unisce Alvito, dove Sipari è nato, a Pescasseroli, dove è vissuto, e a percorrerlo, per intero, per la prima volta, saranno simbolicamente un Guardiaparco, un Carabiniere Forestale e due escursionisti di Pescasseroli, insieme ad un gruppo di Cavalieri del Tratturo di Alvito.

Sempre il 6 ottobre, alle 9,00 a Forca d’Acero inaugurazione del Sentiero Italia da Parte del CAI Abruzzo e partenza degli escursionisti accompagnati dalla sezione CAI Coppo dell’orso. Entrambe le escursioni si ricongiungeranno nell’ultimo tratto del Sentiero, verso Pescasseroli, dove il Sentiero Sipari e Italia coincidono.

Alle ore 13,00 a Palazzo Sipari gli escursionisti saranno salutati da autorità e organizzatori.Alle ore 13,30 il pranzo a cura della Pro-loco di Pescasseroli.Nel pomeriggio alle ore 17,00 presso il cinema “Ettore Scola” la rappresentazione teatrale sulla figura e l’opera di Erminio sipari a cura di Alessandra Mosca e Cesidio Taricone del Gruppo teatrale “Le vestigia del Parco”.La giornata si concluderà presso l’Abbazia SS. Pietro e Paolo con il concerto ANACANTA “Altri Sentieri” del coro alpino Rive del Sangro di Pescasseroli e il Coro Alpino Stella del Gran Sasso di Isola del Gran Sasso.

“Un fine settimana intenso di iniziative per ricordare Erminio Sipari nel cinquantenario della morte e per dedicare a lui, che dell’istituzione e nascita del Parco è stato un grande protagonista, un Sentiero che ne conservi la memoria per sempre. Nell’invitare tutti a partecipare – dichiara il presidente del Parco Antonio Carrara – voglio ringraziare tutti coloro che hanno lavorato insieme per organizzare al meglio l’evento”.

Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Cerca Strutture turistiche

Archivio Storico

Trending

Copyright © 2018 Il Cronista | Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Cassino, autorizzazione n. 5 del 30 novembre 2004 |Tutti i diritti sono riservati