Connect with us

news

Il sistema Bibliotecario Sud Pontino con “La Cultura fa Sistema” valorizza il patrimonio culturale

Redazione

Published

on

“La Cultura fa Sistema”, non è solo il titolo del progetto che la Regione Lazio ha finanziato con un importo di € 70.000 ma la filosofia che ispira le idee e le azioni che il Sistema Bibliotecario Sud Pontino persegue da anni e del quale il Comune di Castelforte è capofila.

“La Regione Lazio –dice con soddisfazione il Sindaco e Presidente del Sistema Bibliotecario Sud Pontino Giancarlo Cardillo– ci ha concesso questo importante contributo che da luce all’impegno che, da anni, portiamo avanti e attraverso il quale intendiamo valorizzare il patrimonio culturale attraverso l’attivazione di alcune strategie che vanno a concentrarsi su seguenti quattro aree specifiche: memorie del territorio, integrazione e multiculturalità, visibilità nel territorio e promozione alla lettura”.

MEMORIE DEL TERRITORIO

A seguito del’esperienza positiva del precedente anno si intende dare continuità alla promozione di testi di storia locale, proponendo agli studenti della scuola secondaria di II grado, il testo “Sviluppi storici nelle terre del basso Lazio – Dalla preistoria all’avvento dei Longobardi- di Alessandro De Bonis, Chiara Casale e Cassandra Rita Russo. La realizzazione della diffusione del testo è messa in atto attraverso interventi di approfondimento nelle scuole da parte degli autori. Inoltre si intende approfondire la conoscenza di alcuni dei maggiori capolavori della letteratura italiana e dei principali episodi storici nel territorio, promuovendo un percorso letterario-musicale che prevede la lettura di testi in poesia, unite a musica e canto, proiezioni di video e fonti archeologiche, iconografiche e fotografiche attraverso le figure emblematiche di eroi epici caratterizzanti il nostro territorio , quali Ulisse ed Enea. La lettura di alcuni passi dell’Odissea omerica e dell’Eneide virgiliana accompagneranno i lettori in un percorso letterario e musicale insieme.
Figure coinvolte per la diffusione del testo di storia locale: archeologi Alessandro De Bonis, Cassandra Rita Russo e Casale Chiara
Per il percorso letterario musicale: Voce recitante, Prof.ssa Giuseppina Rosato;
Musiche: Pianoforte, Prof. Gianni Mastromanno; Soprano e Flauto, Maria Civita Marrocco; Violino e Viola, Prof.ssa Ilenia Bartolomucci; Percussioni, Andrea Zizzo e Sergio Ignazio Antogiovanni

INTEGRAZIONE E MULTICULTURALITA’

La musica quale mezzo di coinvolgimento emozionale nella letteratura nei precedenti percorsi, sarà inoltre, come per lo scorso anno, un mezzo per promuovere il confronto tra le culture per permettere la conoscenza tra i diversi popoli, per una società multietnica fatta di scambi, rispetto, integrazione e accoglienza. Incontri, laboratori di arte, musica, danza , artigianato e concerti intervallati da letture a cura delle associazioni e comunità locali presenti, saranno volti al recupero della nostra tradizione e delle etnie che da anni stazionano nei nostri territori.
Figure coinvolte: Associazione “Fondi Turismo”, Aishani Dance Company, Pejman Tadayon Ensemble, Artale Afro Percussion,Steva Emejuru Band,Danza del ventre Company, Cortile dell’Aquinate, Malerva, Trillanti,Ensemble Popolare, Dissonanti,Enrico Capuano & Tammurriata Rock,Tielle Cadenti.

VISIBILTA’ NEL TERRITORIO

Maggiore visibilità alla rete di biblioteche del Sistema significa avvicinare le persone alla pratica della lettura attraverso proposte di coinvolgimento attivo organizzando incontri con autori di livello nazionale e internazionale dando la possibilità ai lettori di incontrarli ed essere coinvolti nel dibattito, stimolando la partecipazione emotiva e la curiosità alla lettura del testo. Una rassegna cinematografica, dedicata al rapporto tra film e libri , introdotta da critici cinematografici e autori, andrà, inoltre , ad arricchire il calendario degli incontri con gli autori.
Figure coivolte: Associzione “Il sogno di Ulisse”, Marco Missiroli,Nadia Terranova,Mauro Covacich,Paola Barbato,Maurizio De Giovanni, Stefania Auci, Lorenzo Marone ,Licia Troisi; Da contattare critici cinematografici e autori disponibili.

Saranno, utilizzati spazi e luoghi non tradizionali (piazze, vicoli dei centri storici, parchi e giardini pubblici) sia per gli incontri con gli autori che per le letture al fine di aprire nuove prospettive e sperimentare un rapporto diverso con un pubblico diversificato (adolescenti, anziani, famiglie ).

PROMOZIONE ALLA LETTURA

La scuola e la sede della biblioteca, come per lo scorso anno sono state il centro di attività laboratoriali intese alla promozione di lettura .
I laboratori a scuola saranno dedicati agli studenti delle scuole dell’infanzia, elementari, medie e superiori.
Come proseguimento delle attività si propone un laboratorio di lettura espressiva di un testo che non sarà offerta come una attività isolata, bensì come una formazione creativa ed espressiva il cui risultato sarà concretizzato attraverso una rappresentazione teatrale dove sarà reso visibile ciò che si è letto, creando emozioni e riflessioni sui personaggi per condividerne pensieri e sentimenti .
Tra le attività laboratoriali sarà proposto un corso di scrittura creativa che intende offrire ad ogni partecipante l’opportunità di scoprire il proprio personale ed esclusivo rapporto con la scrittura, stimolandone la creatività e l’immaginazione e di editoria che consente a giovani e adulti, amanti non solo della lettura, di approfondire il settore dell’editoria.
Figure coinvolte: Associazione Culturale “Fuori Quadro”, Associazione di promozione sociale Ali Ribelli Edizioni ; Da contattare disponibilità autore per la rappresentazione teatrale del testo.

Tutte le associazioni e le figure professionali coinvolte nella programmazione sono del territorio del Sud Pontino

Continue Reading
Advertisement
Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

News

Advertisement
Advertisement

Archivio Storico

Advertisement

Trending