Connect with us

Incontro con l'Autore

RACCONTI DI VITA DI CASTROCIELO NEL LIBRO DI DON TONINO MARTINI, SABATO 8 NOVEMBRE, ORE 15.00, A PIEDIMONTE SAN GERMANO

Published

on

Sarà presentato sabato 8 novembre a Piedimonte San Germano l’ultimo libro dell’Arciprete don Tonino Martini, Palazzur. Vicoli e storie della mia infanzia, Universitas Pedismontis Vetera e Nova, 2014. La manifestazione si terrà nella sala conferenze della Chiesa Parrocchiale in Piedimonte San Germano Alta in via Mazzaroppi, alle ore 15.00. Parteciperanno alla presentazione Domenico Iacovella, sindaco di Piedimonte San Germano e il prof. Filippo Materiale, sindaco di Castrocielo. Sarà presente l’autore, don Tonino Martini.

Il libro è un racconto di piccole storie di vita degli anni ‘60 e ‘70 quando ancora l’abitato di Castrocielo non aveva l’aspetto odierno con il tessuto urbanistico caratterizzato da stradoni che nonostante le difficoltà, erano percorsi dagli abitanti, soprattutto anziani, e al termine delle ripide salite si aprivano direttamente i corridoi delle case. I selciati del paese sono l’elemento spesso ricorrente che lega le micro storie ed i flash che emergono dai ricordi e dalle preziose immagini pubblicate nel volume.

Emerge dal racconto uno spaccato di vita di Castrocielo, di una comunità degli anni 60-70 che era caratterizzato da un clima di collaborazione tra le famiglie. Un libro che racconta la vita di quell’epoca, dove i protagonisti sono gli anziani e i bambini. L’insieme di queste piccole storie che poi costituiscono l’intera storia di un paese, di un’epoca lontana, di costumi e abitudini che emozionano l’autore nel ricordo della propria infanzia.

L’autore, don Tonino Martini, attuale parroco della comunità di Piedimonte San Germano, originario di Castrocielo ripercorre indietro gli anni della sua giovinezza commentando il prezioso materiale fotografico pubblicato nel volume e proveniente dalla collezione privata di Giuseppe Morelli, un attento osservatore che aveva vissuto la sua giovinezza a Castrocielo prima di trasferirsi a Piedimonte San Germano. Un identico percorso quello che lega l’autore a Giuseppe Morelli e una forte passione comune per una leggendaria squadra di calcio che soltanto la tragedia fermò: Il Grande Torino. La dedica al compianto autore dell’importantissimo apparato fotografico mai pubblicato su Castrocielo è nella copertina: Omaggio a Giuseppe Morelli

Click to comment

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Cerca Strutture turistiche

Archivio Storico

Trending

Copyright © 2018 Il Cronista | Testata giornalistica registrata presso Tribunale di Cassino, autorizzazione n. 5 del 30 novembre 2004 |Tutti i diritti sono riservati